Skip to main content

Monte del Frà amplia la produzione in Lugana

Monte del Frà sta crescendo in Lugana. L’azienda di Sommacampagna (Verona) ha acquisito nuovi terreni in affitto nella denominazione bresciano/veronese per potenziare la produzione di uno dei vini bianchi italiani più strategici per il suo posizionamento premium, operando secondo lo schema ormai collaudato dalla famiglia Bonomo, proprietaria di Monte del Frà: solo vini prodotti con uve provenienti dai vigneti di proprietà o coltivati in affitto, senza ricorrere a conferitori esterni. Un modello che si è concretizzato nel corso degli ultimi anni in diverse acquisizioni, arrivando a disporre di 137 ettari di proprietà e 68 in affitto tra Valpolicella, Custoza, Lugana, Soave e Bardolino.

“La richiesta dei nostri vini sta aumentando, e quindi abbiamo la necessità di estenderci”, racconta a Pambianco Wine&Food Marica Bonomo, esponente di terza generazione dell’azienda, a cui fa capo la direzione export. “Entriamo sempre in punta di piedi, secondo il nostro stile, e spesso i terreni presi in affitto sono entrati a far parte, con il tempo, delle nostre proprietà”.

Il potenziamento produttivo ha comportato anche la necessità di investire, nonostante il periodo, in una nuova linea di imbottigliamento che ha comportato la realizzazione di un capannone da 1.500 metri per lo stoccaggio, in modo da liberare l’area precedentemente destinata a magazzino e che dalla primavera ospiterà la linea in fase di realizzazione. Verrà inoltre realizzata una cantina sperimentale e altri interventi riguarderanno la sede centrale di Monte del Frà, situata all’interno della denominazione Custoza, con spazi dedicati all’incoming e all’enoturismo. “L’ampliamento sarà ipogeo, per rispettare un territorio come quello del Custoza doc che forse sarà meno conosciuto rispetto ad altre denominazioni, ma ha secoli di storia alle spalle e tanta bellezza da manifestare al mondo”, sostiene Bonomo.

L’azienda fu fondata nel 1958 da Massimo Bonomo e inizialmente era legata alla produzione di pesche, da cui la famiglia ha tratto i capitali da investire nel vino e nei terreni. La prima cantina a Sommacampagna fu aperta nel 1988, poi arrivarono gli altri investimenti tra cui quello effettuato in Valpolicella a Fumane, dove i Bonomo hanno trovato il terroir ideale per esprimere con i loro vini l’eleganza nella complessità. Nel 2019 è stata poi realizzata un’altra cantina a San Pietro in Cariano, sempre in Valpolicella, che ospita anche il centro di appassimento delle uve, liberando lo spazio di Fumane destinato a diventare un wine relais con tanto di barricaia per i cru del gruppo.

 

Nel frattempo, l’azienda ha dovuto affrontare un 2020 complicato e chiuso con 6,5 milioni di fatturato contro gli 8,5 del 2019. Il numero di bottiglie prodotte (1,5 milioni) non è cambiato, ma le vendite hanno premiato i prodotti di prezzo accessibile. In cantina è rimasto parecchio Amarone, che esprime il prezzo più elevato, ma il 2021 si è aperto con un incremento di ordini legati proprio al top di gamma e destinati all’estero. L’export genera il 60% dei ricavi e lo scorso anno ha visto un vero e proprio decollo degli ordini dal mercato russo (+700%), mentre i Paesi più tradizionali e l’Europa in particolare hanno retto bene. Un altro incremento significativo ha riguardato l’Olanda, grazie all’online. “Di fatto, il nostro calo di introiti è dipeso dal mercato domestico. Non è stato un anno memorabile, ma siamo orgogliosi di averlo affrontato senza ricorrere alla cassa integrazione, assicurando il lavoro a tutti i nostri dipendenti. Abbiamo cercato di fare squadra e ci siamo riusciti”, conclude Marica Bonomo, evidenziando un altro risultato recente: la certificazione di sostenibilità conseguita sempre nel 2020.

Articolo pubblicato dal portale online “Pambianco wine & food”

[vc_single_image image=”31352″ img_size=”medium” alignment=”center” onclick=”custom_link” img_link_target=”_blank” css=”.vc_custom_1615883865532{margin-top: 40px !important;}” link=”https://www.montedelfrashop.it/product/bianco-di-custoza/”]SCOPRI E ACQUISTA

Leave a Reply

*

code